+39.0171.943959info@saetsrl.com
  • IT
  • EN
  • FR
  • DE
  • RU

Posts Taged test-in-circuit

Il Collaudo Funzionale

Il Collaudo Funzionale

Il Collaudo Funzionale è determinante per valutare l’affidabilità e la piena rispondenza di ogni singola scheda in relazione alle necessità espresse dal cliente alla commessa: esso viene ad integrare l’ispezione ottica automatica e dil collaudo parametrico per garantirvi la completa funzionalità della tecnologia propulsiva SAET, che rende davvero unici i vostri prodotti

Il collaudo funzionale

Il grado di copertura dato da un sistema di test è sempre relativo e dipende dal tipo di scheda e dalla sua applicazione: raramente si ha una copertura totale dei potenziali default realizzando soltanto l’ispezione ottico automatica o microscopica e il collaudo parametrico, poiché essi sono intesi esclusivamente a determinare il corretto assemblaggio delle componenti, ma risultano inefficaci a valutare la sua piena corrispondenza in termini di prestazioni rispetto alle aspettative di chi l’ha richiesta.

Composto di una serie di test funzionali dedicati, studiati appositamente in relazione alle applicazioni e le destinazioni d’uso di una determinata scheda elettrica, il collaudo funzionale è a tuttoggi l’unico metodo in grado accertare e certificare il buon funzionamento di sistemi elettronici anche complessi.

Essendo deputato a verificare l’affidabilità, l’efficienza, la versatilità e la potenza del dispositivo stesso attraverso una serie di simulazioni che  richiamano e riproducono nel modo più realistico possibile le condizioni di funzionamento standard del sistema nonché delle condizioni ambientali in cui esso si troverà ad operare, il collaudo funzionale si realizza alla fine della linea di produzione e rappresenta l’ultimo step che separa la messa in commercio del dispositivo stesso. 

Il collaudo funzionale in SAET

Le proposte SAET per il collaudo funzionale (ATE) sono general purpose, in quanto si tratta di sistemi di test in grado di collaudare svariati tipi di schede e dispositivi elettronici, con investimento minimo (in funzione o meno della necessità di realizzare fixture di contrattazione) al variare del tipo di prodotto.

I nostri innovativi  sistemi modulari, acquistati presso le principali aziende produttrici di macchinari di screening certificati, risultano pertanto estremamente flessibili e possono essere utilizzati per eseguire misure di tipo analogico sia di segnale che di  potenza (a bassa o alta frequenza e digitale), nonché per gestire svariate tipologie di output, eseguendo diverse operazioni su una singola stazione di test così da ottimizzare i tempi di collaudo. Grazie all’architettura MultiCore del tester è possibile prevederne l’integrazione con un’ampia gamma di strumenti esterni, gestiti via software in modo semplice e intuitivo, che espandono le potenzialità dei nostri macchinari di test funzionale in base alle specifiche esigenze del singolo, purché sempre nel rispetto delle prerogative della specifica architettura.

Con questa flessibilità di strumentazione, siamo in grado di rispondere pienamente alle esigenze di test funzionale su ogni tipologia di scheda elettrica, sia essa destinata ad applicazioni di controllo motore nel settore automotive, a sistemi wireless, apparati avionici e militari o apparecchiature medicali: in ciascun ambito il nostro sistema di collaudo funzionale è in grado di assicurare produttività, affidabilità e performance.

Infine, vi ricordiamo che per garantire pienamente la nostra clientela nell’impiego della tecnologia realizzata in SAET, oltre ai test in-circuit ed al collaudo funzionale, sottoponiamo i nostri prodotti a collaudi di sicurezza elettrica (CSE) secondo le normative europee vigenti (EN-6024-1, EN-60950, EN-60335-1 e simili): un impegno per la vostra sicurezza e per quella degli utilizzatori dei vostri dispositivi, che ci impegniamo a portare avanti sempre con la massima cura, senza incidere ulteriormente sulle spese generali della vostra nuova, ricercata e sicuramente sicura strumentazione tecnologica. 

Continue Reading

Il collaudo Parametrico

Attraverso il collaudo parametrico vengono verificate le funzionalità delle singole componenti a bordo scheda, così da offrire al cliente la massima garanzia sul prodotto finito una volta consegnato: in SAET la vostra soddisfazione è il nostro obiettivo, che ci impegniamo a raggiungere dando ogni giorno il meglio di noi

Il collaudo Parametrico

In SAET il nostro impegno non si ferma alla progettazione del nuovo harware o software affidatoci, lo sviluppo dei firmware e l’assemblaggio delle componenti, eventualmente sottoponendo il prodotto ad una ispezione ottica automatica: il nostro lavoro prosegue con l’importantissima fase del collaudo parametrico, volta a verificare che la scheda elettronica, una volta assemblata, garantisca il perfetto funzionamento in accordo con le specifiche della commessa. Considerata la grande quantità di componenti e di saldature inserita all’interno di un PCB, la fase di Testing parametrico è a nostro modo di vedere imprescindibile e dev’essere affidata a personale altamente qualificato, in grado di valutare attentamente la piena funzionalità di ogni fattore.

L’esperienza sul campo ci ha portato a sviluppare un’opportuna strategia di screening parametrico, tramite la quale, elimando i guasti precoci e quelli sistematici che andrebbero ad innalzare esponenzialmente il tasso di decadimento delle componenti, garantiamo un ottimo prestazionale della fase di collaudo in tempi e costi sensibilmente contenuti. Tutte le schede elettroniche che hanno superato positivamente la fase di ispezione ottica automatica vengono sottoposte ad una serie di differenti tipologie di collaudo parametrico, in grado di garantire i livelli di qualità più alti, applicando per ciascuna fase del test dei feedback volti a determinarne l’andamento.

All’interno del nostro sistema di collaudo polifunzionale sono previste prove in-circuit, che ci permettono di determinare, attraverso una serie di prove di resistenza, continuità e capacità, se la scheda elettrica sia stata correttamente montata, test di stress termico e collaudi propriamente funzionali, appositamente studiati in relazione alla specificità del componente.

Il collaudo parametrico in SAET

In SAET eseguiamo lo screening parametrico tanto sulle pre-serie che sui grandi volumi, garantendo sempre l’alto livello di accurezza richiesto dalle nuove tecnologie, ma a costi contenuti: da noi tutto questo è possibile grazie ad un parco macchine Spea davvero importante, che ci permette di abbattere sensibilmente le tempistiche e le spese per la realizzazione del vostro collaudo parametrico, senza alcuna deroga alla qualità.

Per i test in-circuit ci serviamo infatti di un apposito ICT, che viene impiegato per intercettare gli errori nati durante la produzione, come componenti mancanti o di valore errato, circuiti in corto o aperti, polarità invertite e così via: il collaudo viene effettuato avvalendoci delle diffusa tecnica del Letto d’Aghi, che va a verificare la meccanica di contattazione delle net (o fixture), reinterpretata attraverso un apposito programma sw di analisi del circuito, volto ad ottimizzarne i risultati ed a garantire un controllo fine sui componenti.

Qualora si necessitasse di un collaudo parametrico in tempi ridotti siamo in grado di avvalerci anche del sistema a sonde mobili, grazie alla macchina Flying Probe in nostra dotazione che ci permette di processare rapidamente anche più schede in parallelo, così da realizzare screening efficaci ed a prezzi davvero competitivi anche su piccole serie di produzioni o campionature, con possibilità inoltre di integrare tecniche di Boundary Scan.

Per garantire la massima tempestiva ed una piena personalizzazione dei test parametrici in relazione alle esigenze del singolo cliente, l’intero sviluppo dei programmi di collaudo è realizzato da nostro personale altamente  e formato dall’azienda leader mondiale in questo tipo di test.

Continue Reading